NEWS ALLA “RICERCA”

NEWS A PIACENZA, IN ITALIA

Sostieni La Ricerca col tuo 5 per mille

Basta una firma sul modulo della dichiarazione dei redditi per dare un importante sostegno ad un’associazione come “La Ricerca onlus” che da quasi quarant’anni opera sul territorio piacentino al fianco delle persone in difficoltà.

Scegliere l'associazione "La Ricerca" come organizzazione beneficiaria del tuo 5 per mille significa dare una grande possibilità alla nostra associazione per proseguire con sempre maggiore efficacia le tante attività a sostegno della fragilità dei giovani, i percorsi educativi di prevenzione alle dipendenze e il sostegno ai familiari, ma anche alle tante persone, e sono sempre di più, che chiedono aiuto ai nostri Servizi dell'Ascolto perché stanno attraversando un momento particolarmente critico della loro vita (per la perdita del lavoro, problemi di relazione in famiglia, nella coppia, sopravvento di una malattia, un lutto, un familiare vittima del gioco d'azzardo...), e qui trovano la possibilità di essere seguite attraverso colloqui individuali, counseling, percorsi di auto-mutuo-aiuto.

Donare il 5 per mille alla "Ricerca" è semplicissimo:

- Cerca nel modulo Modello Unico, 730, CUD lo spazio: “Scelta per la destinazione del 5X1000”

 - Metti la tua firma nel riquadro “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale, etc.”

 - Sotto la firma, nello spazio “codice fiscale del beneficiario” inserisci il codice fiscale

In buona sostanza basta firmare nel riquadro dedicato alle associazioni e nello specifico in quello "Sostegno del volontariato, delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale, delle associazioni e fondazioni" e indicare il Codice Fiscale dell'associazione LA RICERCA Onlus 91006310337

 

Cos'è il 5 per mille

Si sente tanto parlare del 5 per mille, ma non tutti gli italiani ne comprendono appieno il significato, cerchiamo allora di fare un po’ di chiarezza.

Il 5 per mille è una misura fiscale che consente ai contribuenti di destinare una quota dell’IRPEF (pari, appunto, al 5 per mille dell’imposta sul reddito delle persone fisiche) a enti che si occupano di attività di interesse sociale, come associazioni di volontariato e di promozione sociale, onlus, associazioni sportive che svolgono prevalentemente attività socialmente utili, enti di ricerca scientifica e sanitaria.

Non è una donazione, quindi non beneficia delle connesse agevolazioni fiscali (non si può detrarre dalle tasse), ma non comporta neppure oneri aggiuntivi (in pratica non costa nulla) in quanto il contribuente è comunque tenuto a pagare l'IRPEF.

Istituito nel 2006 in forma sperimentale, il 5 per mille è diventato un mezzo di sostentamento indispensabile per gli enti non profit; grazie ad esso, i cittadini, con le loro preferenze, permettono uno sviluppo armonico e responsabile del cosiddetto terzo settore, anche in virtù del fatto che le associazioni sono tenute a dimostrare come hanno impiegato le risorse ricevute

 

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter
Seguici sui nostri Social

Iscriviti alla newsletter

5mille
la ricerca 5millepace 5mille

Prossimi Eventi

17 Ott 2019;
Giovedì Ottobre 17
L'evoluzione del fenomeno migratorio
21 Ott 2019;
Lunedì Ottobre 21
Pratica sportiva e sostanze
26 Ott 2019;
Sabato Ottobre 26
Palazzo Inps apre le sue porte

Dove siamo