Comunità e Servizi

La caratteristica fondamentale che ha accompagnato tutto l'operare fin dall’inizio, è la condivisione della vita, come stile di convivenza e di intervento all’interno delle varie strutture di recupero.

Nel corso di questi anni l'associazione La Ricerca ha cercato di rispondere all'emergere di nuove problematiche quali l'etilismo, le nuove droghe, il fenomeno della doppia diagnosi, la malattia. IL gruppo operatori e la metodologia stessa si sono arricchiti di continue innovazioni capaci di formulare percorsi terapeutici innovativi e strade sperimentali, con la possibilità di risposte personalizzate, tarate sulle problematiche individuali e per questo maggiormente efficaci.

I nostri servizi di cura si occupano delle persone che chiedono aiuto o autonomamente o su invio dei servizi pubblici, per un problema legato alla dipendenza da sostanze, persone che per il loro percorso di recupero necessitano di un intervento residenziale o non residenziale che richiede l’intervento continuativo e costante di personale specializzato. L’Associazione in particolare gestisce una comunità terapeutico-riabilitativa, due comunità terapeutiche specialistiche (una per madri con figli, una per persone con comorbilità psichiatrica) e una casa di accoglienza per persone persone con HIV/AIDS

 

  • Comunità Terapeutico riabilitativa “La Vela”: struttura residenziale il cui programma terapeutico “Progetto Uomo” è finalizzato al raggiungimento della capacità di astenersi autonomamente dall’uso delle sostanze e di acquisire autonomia ed equilibrio sufficienti per un reinserimento nella società;
  • Servizio non residenziale “Gruppo Diogene”: rivolto a giovani ed adolescenti il cui disagio è evidenziato da comportamenti a rischio nell’assunzione di sostanze stupefacenti, legali ed illegali.
  • Comunità Specialistica “Luna Stellata”: Comunità madre-bambino residenziale, il cui progetto è strutturato in un’ottica altamente specialistica che pone al centro la relazione tra madre e figlio.
  • Comunità Specialistica “Emmaus”: per persone che presentano compromissioni psichiatriche associate all’uso di sostanze; struttura residenziale il cui intervento educativo è volto a ripristinare uno stile di vita partecipante alla quotidianità che permetta la riacquisizione delle autonomie adeguate alla persona e definite dal progetto individuale pedagogico, terapeutico riabilitativo.
  • Comunità per donne in difficoltà con figli “La stella del mattino”
  • Casa di accoglienza “Don G. Venturini”:struttura residenziale e progetto di assistenza domiciliare per persone con Hiv/Aids, che offre sostegno e assistenza socio-sanitaria caratterizzata da cura fisica, psicologica, sociale e spirituale. Offre alla persona lo spazio per stabilizzare o migliorare la propria condizione fisica rielaborando i propri vissuti esistenziali e le motivazioni a condurre una vita responsabile, dignitosa e il più possibile autogestita, compatibilmente con il proprio stato di salute.
Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to Twitter

Prossimi Eventi

18 Dic 2018;
Martedì Dicembre 18
Ogni mercoledì consulenza gratuita alle APS
18 Dic 2018;
Martedì Dicembre 18, 18:30 -
Messa degli Auguri
14 Gen 2019;
Lunedì Gennaio 14
La responsabilità dell'amministratore di sostegno